fbpx
030 3533196 - 3484397757 info@studiolieta.it

La carie dentale

La carie rappresenta, come le malattie del sistema di supporto dentale, una patologia ad elevatissima prevalenza nelle nostre popolazioni ed ancor più nei Paesi in via di sviluppo. I cambiamenti della dieta che da alcuni decenni contraddistinguono le società occidentali hanno apparentemente reso questa patologia, insieme ad altre decisamente più gravi, un’inevitabile conseguenza del nostro stile di vita. Essa rappresenta infatti, come l’obesità, il diabete e le patologie cardiovascolari, una patologia indotta da iperalimentazione e da uno stile di vita non adeguato. Negli ultimi decenni, tuttavia, si é assistito, nei paesi sviluppati ed in particolare in quelli del nord Europa, ad una netta e costante diminuzione della prevalenza della carie dentale Questa tendenza alla riduzione della prevalenza della patologia può essere attribuita a diversi fattori, alcuni dei quali ben conosciuti ed altri la cui natura ed il cui peso non sono ancora perfettamente definibili. Fra i più importanti identifichiamo: un miglioramento del livello medio di igiene orale, un approccio più ragionato al consumo degli zuccheri, l’uso su larga scala degli antibiotici nella terapie di molte patologie
sistemiche, lo svilupparsi di un’immunità naturale all’interno della popolazione nei confronti dei microorganismi cariogeni, l’introduzione del fluoro nei dentifrici e la fluoroprofilassi sistemica nelle sue varie forme.

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Chiudi il menu