fbpx
chiama 0303533196 sciviinfo@studiolieta.it

Malattie delle gengive

La sofferenza delle gengive è legata ad una patologia infiammatoria determinata dai batteri della placca, si può manifestare in due forme differenti: gengivite parodontite Entrambi queste patologie presentano i segni e i sintomi di un quadro infiammatorio, ma solo nella forma più grave della parodontite si riscontra perdita di dimensione verticale della gengiva e perdita del supporto osseo. Gengivite sono caratterizzate da arrossamento del margine gengivale, tumefazione con edema, sanguinamento spontaneo o provocato, dolore e talvolta aumento del volume gengivale. SI tratta di uno stadio patologico completamente reversibile ma, se non trattata, può evolvere in parodontite. Parodontite Sono patologie infiammatorie croniche del parodonto. Comportano la perdita del supporto osseo e se non trattate possono portare alla perdita degli elementi dentali (cosiddetta…

Continua a leggere

Perchè sanguinano le gengive?

Generalmente si assiste ad un sanguinamento delle gengive perchè sono colpite da un processo infiammatorio la cui insorgenza è legata a vari fattori eziopatogenetici. - predisposizione genetica - diabete: esiste un netta prevalenza di parodontite tra i soggetti diabetici scompensati tanto da poterla definire come la sesta complicanza del diabete. I diabetici con scarso controllo glicemico, presentano un rischio circa tre volte maggiore dei non diabetici di insorgenza di parodontite, mentre i pazienti co diabete controllato sono assimilabili ai soggetti sani. - fumo: il rischio di sviluppare problemi gengivali aumenta col numero di sigarette fumate. Al di sotto di 10 sigarette al giorno il rischio sembrerebbe intorno a 2, mentre per chi fuma più di 30 sigarette al giorno il rischio…

Continua a leggere

Parodontite

Parodontite significa infiammazione del parodonto. Il parodonto è il sistema di supporto dei denti che mantiene le radici dei denti ancorate alle ossa mascellari. La parodontite provoca la distruzione progressiva di questa struttura (osso alveolare e legamento parodontale) e, alla fine, la perdita dei denti La parodontite può colpire soggetti d‟ogni età: da bambini ancora in dentatura da latte a soggetti nella terza età. La prevalenza della parodontite nella popolazione varia con l‟età del gruppo in oggetto: è meno del 1% in età pediatrica ma può raggiungere il 30% dei soggetti in popolazioni adulte o geriatriche. Recentemente, oltre che l‟ovvio rilievo sulla salute ed il benessere orale, si è notato che la parodontite può provocare cambiamenti a livello dell‟intero organismo. Questo…

Continua a leggere
Chiudi il menu
Chiamaci